Innovazione 10/02/2017

Processo produttivo in Autoclave

Grazie al processo produttivo ormai consolidato in autoclave garantiamo caratteristiche prestazionali dei nostri componenti sia strutturali che estetiche di altissima qualità.

indietro

I parametri che determinano la qualità finale del prodotto sono:

  1. Uniformità della polimerizzazione
  2. Tempo di polimerizzazione
  3. Applicazione della pressione
  4. Flusso di resina

Obiettivo dell'autoclave è quello di applicare dei cicli termici che realizzino delle distribuzioni uniformi di temperatura e di pressione.

Gli autoclavi possono essere utilizzati per produrre sia pezzi singoli di grosse dimensioni sia pezzi più piccoli e numerosi, posizionati contemporaneamente all'interno dell'autoclave. Proprio per questo, possiamo considerare il processo produttivo dell'autoclave molto versatile.

La polimerizzazione del materiale composito avviene tramite l'ausilio di temperatura e pressione controllata. La temperatura favorisce la cura della resina. La pressione provoca la fuoriuscita della resina in eccesso e dei gas intrappolati all'interno degli strati di materiale. Naturalmente, ad ogni tipo di materiale va associato il proprio ciclo di cura. 

 

Le operazioni del ciclo produttivo in autoclave:

  1. Applicazione del distaccante sullo stampo
  2. Taglio dei tessuti
  3. Laminazione dei tessuti sullo stampo
  4. Applicazione del sistema sottovuoto
  5. Ciclo di polimerizzazione in autoclave dedicato
  6. Estrazione dallo stampo
  7. Finitura finale

 

I nostri autoclavi:

  1. Autoclave 1 - 6 m x Ø2,5m (250°C – 12 bar)
  2. Autoclave 2 - 17m x Ø1,5m (200°C – 8 bar)
  3. Autoclave 3 - 5,5m x Ø1,5m (200°C – 8 bar)
  4. Autoclave 4 - 2,7m x Ø1,7m (200°C – 10 bar)
  5. Autoclave 5 - 1,4m x Ø1,5m (180°C – 8 bar)